Ricostruzioni Incidenti Stradali

La ricerca delle cause che hanno determinato un incidente stradale, comporta studi e ricerche spesso complesse, essendoci generalmente diverse circostanze e fattori che devono essere presi in considerazione nell’analisi complessiva.

L’Autorità Giudiziaria, il liquidatore della compagnia di assicurazioni, o qualunque altro organo o persona, che sia deputata a vario titolo a giudicare le condotte adottate dai protagonisti di un incidente stradale, si avvalgono generalmente delle informazioni fornite dagli Organi di Polizia che hanno espletato i rilievi dell’incidente. Le informazioni che si ricavano dai rilievi e dai rapporti che condensano l’operato svolto dagli organi di Polizia, sono a volte sufficienti per consentire una completa valutazione delle condotte adottate dai protagonisti. Ciò dipenderà sia dalla quantità e qualità delle informazioni, sia dalla capacità di interpretarle e quindi dalle conoscenze specifiche della persona deputata ad esprimere il giudizio. Altre volte così non è; oppure, più frequentemente, chi ha il compito di giudicare potrebbe avere bisogno di ulteriori informazioni e quindi la necessità di eseguire un’analisi più approfondita circa i fattori dell’incidente e delle circostanze in cui si è realizzato. In questi casi è richiesto l’ausilio del Tecnico Ricostruttore munito di specifica competenza nella materia, al quale spetta il compito di esaminare ed elaborare gli elementi disponibili, sia per rendere comprensibili le informazioni che essi consentono di ricavare, sia, all’occorrenza, per ottenere ulteriori specifiche informazioni, non immediatamente desumibili da quegli elementi, ma alle quali si può giungere attraverso la loro analisi ed elaborazione. Lo scopo del Tecnico Ricostruttore, quindi, è di esaminare tutti i dati dell’incidente e di elaborarli per ricavare da essi le informazioni relative ai fattori che lo hanno determinato ed alle circostanze in cui si è realizzato. Attraverso l’analisi e l’elaborazione tecnica dei dati acquisiti, il Tecnico generalmente è in grado di chiarire le relazioni intercorse fra fattori e circostanze dell’incidente, e di fornire all’organo giudicante le informazioni necessarie, in mancanza delle quali ovviamente nessun giudizio potrebbe essere espresso.